L'Opera   torna all'elenco   stampa sentenza
FORMULA N. 8

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI CATANIA RICHIESTA DI SOSPENSIONE DELL’ATTO IMPUGNATO
(Art. 47 - D. Lgs. 31 dicembre - n. 546)

Rgr. n. _____/02 - Sezione n. ___

Ill.mo Signor Presidente e Signori Giudici

Sul ricorso presentato da:
Sig. P.A., nato a Catania il 30 novembre 1960, e residente in Tremestieri Etneo - Via Milano n. 1, codice fiscale: _______________, elettivamente domiciliato in Catania, Piazza M. A. n. 1, 95128, presso lo Studio dell’Avv. D. T., il quale lo rappresenta e difende giusta delega rilasciata a margine del ricorso introduttivo.

C O N T R O

Agenzia delle Entrate - Ufficio I.V.A di Catania.
Il sottoscritto Avv. D. T., nella qualità di procuratore domiciliatario del ricorrente Sig. P.A., nato a Catania il 30 novembre 1960, e residente in Tremestieri Etneo - Via Milano n. 1, codice fiscale: ___________.

P R E M E S S O

1. In data 23 novembre 2001, è stato notificato all'odierno esponente, a cura della A. E. - Ufficio I.V.A di Catania "Avviso di Rettifica n. 000000/2000 - Anno d'Imposta 1996"; atto autonomamente impugnato. (Cfr. all. n. 1)

2. In data 2 gennaio 2003, è stata notificata allo scrivente la Cartella di Pagamento n. 293 2002 000000000 - Anno d'Imposta 1996, contenente l'iscrizione a ruolo dei seguenti tributi:

- Codice Tributo 010I Imposta sul valore aggiunto per €. 971,97-.
- Codice Tributo 014I I.V.A Interessi per €. 249,12-.
- Diritti di notifica €. 3,10.

Il tutto per l’ammontare complessivamente indicato in €. 1.224,19-. (Cfr. all. n. 2)

3. Che per quanto con il ricorso introduttivo spiegato e documentalmente provato, atto prodromico rispetto alla iscrizione a ruolo de qua, lo stesso atto è stato illegittimamente emesso.

4. Che la procedura esecutiva provocherebbe un danno ingiusto oltre che grave e irreparabile "periculum in mora". (Cfr. all. n. 3)

5. Che sussistono fondati motivi per cui, in punto di mero diritto "fumus boni iuris", il ricorso di cui trattasi trovi pieno accoglimento (per la constatazione del fumus boni iuris si fa espresso rinvio a quanto contenuto in narrativa nel ricorso introduttivo).

PER TUTTI QUESTI MOTIVI

Il sottoscritto, come rappresentato, domiciliato e difeso,

C H I E D E

all’Ill.mo Signor Presidente e a Codesta On.le Commissione Tributaria Provinciale adita, in applicazione dell’art. 47 - D. Lgs. n. 546/92, la sospensione dell’esecuzione dell’atto impugnato con il ricorso introduttivo, per quanto già narrato e documentalmente provato con il ricorso in oggetto, unitamente all'atto derivato - Cartella di Pagamento n. 293 2002 00777697 91, emessa dalla A. E - Ufficio I.V.A di Catania, e per quant’altro riportato in seno alla presente.
La presente istanza è redatta in duplice esemplare, il primo originale, in carta resa legale, viene notificato mediante presentazione ai sensi dell’art. 20, alla A. E. - Ufficio I.V.A di Catania, e la copia, che la parte dichiara conforme all’originale, a mente dell’art. 22 del D. Lgs. 31 dicembre 1992 - n. 546, verrà depositata entro il termine di trenta giorni presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Catania.

Produce, per l’allegazione nel fascicolo d’Ufficio, i seguenti documenti in fotocopia, e precisamente:

1. Ricevuta di deposito del ricorso introduttivo alla C.T.P. di Catania.
2. Cartella di Pagamento.
3. Unico 2002 - Redditi 2001.
4. Ricevuta di presentazione della presente Istanza alla A. E. - Ufficio I.V.A di Catania.

Catania, addì

Firma del difensore

 

Banca Dati Sentenze Tributarie powered by HGO Comm&Tech